mercoledì 28 settembre 2016

Fiori e Armonia: pensiero sul Perdono



"Quando l'onda del Perdono colpisce la tua Anima, essa risplende, brilla, si illumina. Una nuova libertà ti coglie e affronti la vita in modo nuovo, senza pesi. Finalmente te stesso.
Sii grato per questo."

Marialetizia Nigro

Fiori e Armonia: affermazione di guarigione 20

L'affermazione che Fiori e Armonia vi propone per oggi è:

"Oggi vivo. Non mi trascino, non subisco, non sono passivo, ma scelgo di partecipare con passione ad ogni momento della mia giornata. Metto me stesso in tutto quello che faccio e dico. Sono presente."

Marialetizia Nigro

martedì 27 settembre 2016

Fiori e Armonia: affermazione di guarigione 19

Sorridiamo alla vita!

L'affermazione che Fiori e Armonia oggi vi suggerisce è:

"Non mi scoraggio. So che delusione, paura e rabbia aumentano  le mie difficoltà. Mi affido alla mia forza interiore con fiducia. Sorrido alla vita."

Marialetizia Nigro

lunedì 26 settembre 2016

Fiori e Armonia: I Tarocchi degli Angeli. Gli Innamorati

La carta degli Innamorati fa parte degli Arcani Maggiori e corrisponde al numero 6.

E' un'ottima carta, che preannuncia l'arrivo di un sentimento puro e duraturo, importante nella nostra vita. In genere si tratta dell'anima gemella, di un fidanzato/a. Preannuncia fidanzamenti e matrimoni.

Gli Innamorati, però, possono anche non far riferimento a una persona o relazione, ma indicare che si deve prendere una decisione importante, seguendo il cuore più che la mente.

L'Arcangelo rappresentato in questa carta è Raffaele, per questo può indicare anche un miglioramento nell'ambito della salute.

In questa carta sono rappresentati il maschile ed il femminile, l'ambito fisico e quello intellettuale, la ricerca di una maggiore spiritualità (la donna tende verso l'Arcangelo Raffaele). A sintetizzare che il vero amore nasce da un'esperienza umana e dall'anelito spirituale verso Dio.

Il numero 6 è focalizzato su questioni terrene come fertilità e voglia di mettere su famiglia.

Fiori e Armonia: affermazione di guarigione 18


Fiori e Armonia oggi vi suggerisce la seguente affermazione, dedicata alla paura.

"Oggi abbandono ogni paura. Mi metto alla prova con umiltà e coraggio. Affronto ogni situazione con determinazione, credendo nelle mie capacità e accantonando le insicurezze. La paura cerca di frenarmi, ma io non cedo".

Marialetizia Nigro

domenica 25 settembre 2016

Fiori e Armonia: un nuovo pensiero...

"Alimenta la fiamma della Luce dentro di te, nutrila, accudiscila.
Non lasciare che si spenga.
Tu sei pura gioia, ma questa gioia va alimentata con amore e fiducia.

Affidati sempre.
Un cuore acceso riconosce cosa è bene per lui e sa seguire i passi che gli sono congeniali.
Un cuore superbo è preso da sé...e la luce si spegne.

Un cuore umile coltiva l'amore per gli altri e il sapere, con umiltà.
Non pretende, non inganna, non mente.
Semplicemente ama.
E la fiamma dentro di lui cresce e scalda e nutre.
Sii umile, ama con semplicità e la gioia e la luce cresceranno dentro di te. 

Agisci con amore e fiducia...passo dopo passo arriverai alla meta."

Marialetizia Nigro

sabato 24 settembre 2016

Fiori e Armonia: buon compleanno dr. Bach!

Oggi è per me un dovere e un onore ricordare il compleanno del Dr. E. Bach.

Una breve sintesi della sua vita.

Il Dr. E. Bach nacque a Moseley, in Inghilterra, il 24 settembre 1886.
Si laureò come Medico Chirurgo e Batteriologo e operò a Londra, dove divenne una delle massime autorità nel campo dell'immunologia. Non soddisfatto, ebbe i primi contatti con la teoria dell'omeopatia di Hahnemann e in particolare sposò il concetto che "il paziente è il fattore principale nella guarigione", partendo dal quale si attribuisce una cura adatta alla personalità e alle caratteristiche del paziente e non solo alla sintomatologia che riporta.
Per qualche tempo lavorò anche nel Royal London Homeopathic Hospital, dedicandosi al rapporto tra tossicemia e malattie croniche: il dr. Bach riuscì ad individuare sette gruppi di batteri che compongono la flora batterica dell'intestino e, applicando i metodi dell'omeopatia, preparò sette nosodi da somministrare ai pazienti (per via orale) per ripulire l'intestino. Questi preparati sono famosi come "i nosodi di Bach" e sono tutt'ora in uso.
Nel tempo si accorse che soggetti con le stesse caratteristiche emotive traevano giovamento dalla somministrazione dello medesimo nosodo, indipendentemente dalle loro patologie; in questo modo iniziò a prescrivere i nosodi solo in base alle caratteristiche emotive dei pazienti.
Ciò confermò la sua ipotesi che le malattie siano solo "il consolidamento di un atteggiamento mentale".



Nel 1930, ormai famoso come medico e ricercatore, lasciò la ricca clientela e lo studio di Londra per dedicarsi interamente alla ricerca di un sistema di prevenzione e cura delle malattie privo di effetti secondari dannosi, semplice e alla portata di tutti.Si trasferì così in campagna.
E qui mise a punto i 38 Rimedi richiamando i concetti di empatia e semplicità di metodo. Ancora grazie Dr. Bach!!!!

Marialetizia Nigro